Magnetoterapia

Magneto

La magnetoterapia sfrutta l’energia elettromagnetica per la rigenerazione dei tessuti. Si avvale dell’azione di un campo magnetico, indotto dalla corrente elettrica, che percorre il solenoide favorendo processi riparativi dei tessuti muscolari ed ossei.

Gli impulsi a Bassa Frequenza (da 1 a 100 Hz, solitamente indicati con la sigla ELF Extremely Low Frequency) sono impiegati per la calcificazione ossea e trovano buona applicazione anche nella terapia del dolore.

Magnetoterapia

Gli impulsi ad Alta Frequenza (da 100 a 5.000 Hz e frequenza portante tra 20 e 30 MHz) sono impiegati principalmente per problemi di cicatrizzazioni, di circolazione, infiammazioni, edemi e nel trattamento di patologie a carico dei tessuti molli.